F1, nuovi risvolti sul polverone F1, nuovi risvolti sul polverone

Lo scandalo travolge la F1: “Ci lavora insieme”

Lavorerebbe con lui, ecco i nuovi risvolti: tutte le novità sul clamoroso scandalo che sta colpendo il mondo della F1.

Le ruote torneranno a girare tra pochissimo e sarà questo l’ultimo anno di Lewis Hamilton alla Mercedes dopo diverse stagioni di militanza e di successi. E poi ci sarà Max Verstappen che inseguirà il quarto titolo di fila, con altri diciannove piloti però sicuramente intenti ad interrompere la sua egemonia. Tra questi, anche Sainz e Leclerc che probabilmente potranno finalmente contare su una Ferrari davvero competitiva.

F1, nuovi risvolti sul polverone
F1, si parla ancora dello scandalo (padeltaste.com – Ansa foto)

Praticamente è tutto pronto per il fatidico primo spegnimento dei semafori dell’anno, quello che avrà luogo sabato 2 marzo in Bahrein (ricordate che non si correrà di domenica), ma ci sono ancora diversi argomenti extra-sport di cui si parla molto per quanto riguarda la F1. Anzi, a dirla tutta ce n’è uno solo ed è il maxi-scandalo che adesso è franato dritto sul Circus e più da vicino sulla Red Bull.

Terremoto in Formula 1: “Ci lavora insieme”

La scuderia del marchio di bevande energetiche si trova a fare i conti con le accuse ai danni di Christian Horner, quelle di “comportamenti poco appropriati” ai danni di una dipendente che potrebbero cambiare tutto anche dal punto di vista sportivo. Horner infatti, ora rischia l’allontanamento dal team anglo-austriaco.

Si sapeva già abbastanza fino a pochi giorni fa su quanto e perché il Team Principal dei Tori Rossi stesse rischiando, ma ora The Times prova a rendere un po’ più dettagliate le cose. Sicuramente, viste le accuse, non è un bel momento per il dirigente inglese, ma ora i fan potrebbero conoscere qualche dettaglio in più. Sembra che l’accusatrice del cinquantenne non si sia ancora allontanata da lui.

L'accusatrice di Horner lavorerebbe con lui
Christian Horner fa parlare ancora di sé (padeltaste.com – Ansa foto)

Secondo le prime ricostruzioni quindi, chi ha accusato Horner lavorerebbe ancora con lui. Cosa al quanto singolare visto che già da un po’ di tempo le sue accuse sono diventate ben più gravi secondo quanto riportato da De Telegraaf. Secondo quanto scritto sul quotidiano olandese infatti, si parlerebbe addirittura di molestie vere e proprie, certo cosa non così delicata.

Tutto quindi, renderebbe il clima ancor più rovente del previsto all’interno dei box della scuderia di Milton Keynes con la dipendente ancora a stretto contatto con il suo accusato. E non è detto che non dovrà starci, a meno di sue dimissioni, ancora per diverso tempo. Infatti, ancora non sono state prese decisioni in merito e Christian Horner rischia di sicuro ma per ora non è stato ufficialmente allontanato dal team. Il provvedimento finale però, arriverà tra pochissimi giorni.

Impostazioni privacy